Aziende senza direzione strategica

Tattica o strategia

Quanto può resistere un azienda senza l’amministratore delegato, il direttore generale o le prime linee? Capita che le persone chiave di un’azienda facciano delle scelte di vita che le allontanino dall’azienda per la quale hanno lavorato. Se questo avviene in modo repentino o senza segnali premonitori può essere che non via sia un sostituto valido e l’azienda rimane per diverso tempo senza guida strategica. Quanto può resistere un azienda in queste condizioni prima di perdere competitività? Quanto è importante la guida strategica?

In generale più l’azienda è grande e ben organizzata e meno l’assenza di persone chiave si fa sentire nell’immediato. Vi è una sorta di inerzia che porta le persone ad agire “come hanno sempre fatto”, nel bene o nel male. Un azienda con processi ben strutturati che opera in un mercato stabile e consolidato, può quindi continuare per mesi senza grosse ripercussioni. Come su una grossa nave, una volta che la rotta è impostata e l’equipaggio a ricevuto le consegne, il comandante può abbandonare per un po il ponte di comando.

Col tempo persone interne carismatiche tendono a colmare i buchi decisionali lasciati vuoti dalla direzione strategica, e qui il rischio grosso è che le scelte vengano prese con una visione più “dal basso” (sia come scarsa visone di insieme sia di pancia/istinto), ossia decisioni tattiche prive di una visione strategica. Ho visto aziende che hanno saputo sfruttare l’assenza di strategia e l’adozione costante di scelte tattiche in modo vincente. In effetti, se il mercato è in forte mutamento adottare costantemente scelte tattiche “by-opportunity” può essere un elemento vincente. In mezzo alla burrasca è più importante  restare a galla che tenere la rotta. Per le aziende che hanno fatto la scelta adottare la tattica come strategia, l’assenza di una organigramma o di direttori con una visione strategica può un plus.

Personalmente non condivido quest’approccio e ritengo che tutte le aziende, dalle micro imprese alle grandi imprese debbano sempre avere una visione strategica e persone al proprio interno in grado di formulare strategie e soprattutto calarle a terra.

Per rispondere alla domanda iniziale “Quanto può resistere un azienda senza le figure con visione strategica d’impresa?”, potenzialmente al infinito e tutto sommato meglio nessuna guida che una guida sbagliata. Sicuramente l’assenza di una strategia con il tempo si fa sentire.