Meglio giovani o esperti?

A volte mi capita di supportare colleghi in attività di presales in qualità di solution architect e specialista insurance. In uno di questi incontri presso il cliente ho assistito alla presentazione che verteva sulla lunga esperienza delle risorse aziendali in ambito insurance e sull’assenza di junior, che costituiscono elemento di scarsa qualità. E’ stata citata la prima meccanizzazione della compagni X, il primo sistema distribuito di agenzia in Italia per la compagnia Y fino ad arrivare ai progetti sulla diretta per l’assicurazione online z.

Il dubbio che mi porto dietro fino a quando seguivo la delivery come responsabile (e che mi si è riacceso all’incontro) è: meglio avere risorse di esperienza che hanno fatto tante cose o è meglio avere risorse con poca esperienza ma la mente fresca per costruire qualcosa di nuovo? Come per tutto occorre un compromesso, in un azienda sana occorrono giovani e maturi. Soprattutto non è detto che chi ha ottenuto traguardi importanti in passato sia in grado di replicarli in futuro. Questo è un errore che fanno in tanti, essere portati a pensare che un risultato sia replicabile dalle medesime persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *